Volucella zonaria

foto di Remo De Togni

famiglia Sirfidi, ordine Ditteri

Si tratta di un dittero di grosse dimensioni (circa 2 mm), riconoscibile a colpo d’occhio per la sua caratteristica colorazione, con capo giallo lucido, torace nero-rossastro lucido, e addome giallo con bande nere. Tale aspetto, simile a quello del calabrone (Vespa crabro), rende l’innocuo dittero un mimo di questa pericolosa vespa; ciò consente a Volucella zonaria di avantaggiarsi della protezione nei confronti di eventuali predatori grazie alla memoria che essi hanno della pericolosità del vistoso imenottero.
Volucella zonaria è osservabile sui fiori di una certa dimensione di specie erbacee e arbustive. È confondibile con la meno comune Volucella inanis, la quale si differenzia per le minori dimensioni e la colorazione leggermente diversa (in particolare le parti nere del corpo non mostrano le sfumature rossastre tipiche di Volucella zonaria).
Le larve vivono come commensali nei nidi delle vespe sociali del genere Vespula, ovvero sfruttano le risorse alimentari a disposizione negli alveari senza arrecare un danno agli imenotteri che le ospitano.

In questo sito potrai trovare informazioni utili per organizzare una vacanza o una escursione in una delle zone più belle d’Italia.

Paesaggi ricchi di storia e di interesse naturalistico si accompagnano ad una proposta enogastronomica e di accoglienza di primissima qualità.


Iniziativa realizzata con il contributo di
Regione del Veneto - Assessorato alle Politiche sociali, Volontariato e Non Profit
Fondazione Cariverona
Ser.i.t. srl
 

© 2022 - Colline Veronesi

Progetto promosso dall'Associazione di Promozione Sociale IL CARPINO | info@collineveronesi.it