Acetosella dei boschi, Oxalis acetosella, Oxalidaceae

Il nome del genere Oxalis deriva dal greco oxys (pungente) e hals (sale) e si riferisce all'elevata quantità di acido ossalico contenuta da queste piante. Questa sostanza è tossica se consumata in quantità eccessiva, ma la pianta è usata in erboristeria come depurante, disinfettante e per molti altri usi. Contiene tra l'altro acido ascorbico (vitamina C). Il nome specifico acetosella ricorda il sapore acido e aspro delle foglie, usate anticamente come condimento nelle insalate.

Questa specie si ritrova dal piano fino a 2000 metri di altitudine, prevalentemente in zone umide e ombrose (per questo è detta "dei boschi". Fiorisce da aprile a giugno.

In questo sito potrai trovare informazioni utili per organizzare una vacanza o una escursione in una delle zone più belle d’Italia.

Paesaggi ricchi di storia e di interesse naturalistico si accompagnano ad una proposta enogastronomica e di accoglienza di primissima qualità.


Iniziativa realizzata con il contributo di
Regione del Veneto - Assessorato alle Politiche sociali, Volontariato e Non Profit
Fondazione Cariverona
Ser.i.t. srl
 

© 2019 - Colline Veronesi

Progetto promosso dall'Associazione di Promozione Sociale IL CARPINO | info@collineveronesi.it